ImmagineSulla €griglia

Costolette di maiale  

1 spicchio d’aglio fresco
prezzemolo, timo e maggiorana freschi
olio e sale
Tritare finemente il prezzemolo, il timo e la maggiorana insieme all’aglio. Metterli in un recipiente largo e basso e aggiungere abbondante olio d’oliva, mescolando bene. Aggiungere le costolette e farle marinare per circa un’ora. Sgocciolare la carne, disporla sulla griglia calda e cuocerla accuratamente da ambo i lati, irrorandola con la salsa della marinata. Salare a fine cottura, prima di servire.

 

Salsiccia  di  maiale
sale
vino bianco
rosmarino
Tagliare la salsiccia a tronchetti di circa 15cm ed eliminare la pelle senza romperle. tagliare  longitudinalmente i tocchetti di salsiccia. Aprire le salsicce, ottenendo così dei tronchetti piatti, con le due metà schiacciate, ma unite. Cuocere la salsiccia sulla griglia e irrorarla con un composto di vino bianco, acqua, sale e rosmarino. Si può servire da sola, oppure con  cipolle cotte al forno con vino. 

 

Le melanzane grigliate: la ricetta base

 

 

 

verdure grigliate

 

Le verdure grigliate sono una ricetta semplice ed apprezzata da tutti, grande classico della nostra cucina. La ricetta è semplice ma occorre prepararla con attenzione,  per non renderle  troppo secche. Poi per quello che riguarda il condimento si può aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale, arrichire con fettine d’aglio, ed erbe aromatiche fresche o secche, come origano o basilico, o ancora uno spruzzo di aceto di vino o di aceto balsamico.

Preparazione

Pulite e lavate le melanzane  tagliarle  a fette sottili e regolari. Cuocetetele poi sulla griglia  e fate attenzione che i tempi di cottura . Disponetele su un piatto e conditele mentre sono ancora calde con olio d’oliva, sale e a piacere con fettine di aglio e/o erbe aromatiche fresche o secche. Ovviamente potete utilizzare anche altre verdure  finocchi, le carote zucca e funghi.

……E BUON APPETITO

DECALOGO DEL GRIGLIATORE

1: COSE FACILI DA CONSERVARE E TRASPORTARE’. Optare per prodotti naturali, pochi e selezionati, facilmente digeribili e di qualità.
2. CREATIVITA’ DI ABBINAMENTI. Via libera a carne pesce, verdura e anche frutta-  Un buon barbecue, come per tutte le ricette, ha bisogno di idee e fantasia.
3- SICUREZZA. Per realizzare una grigliata perfetta bisogna avere con sè tutto il materiale e saperlo gestire al meglio in sicurezza .
4- PRODOTTI DI STAGIONE. Non è barbecue senza carne, pesce ed erbe aromatiche.  Anche delle insalatone, e la bella stagione è il periodo dell’anno in cui vanno bene le melanzane, le verdure  emblema della cultura e della tradizione italiana
5- TANTA VERDURA. Serve ad alleggerire il menù più prettamente proteico della grigliata. In versione crudité, grigliata, o in versione mix, come le gustose insalate con pomodori e cipolla rossa, oppure già pronta.
6- CARNE BIANCA. Sì soprattutto a carni bianche, in particolare il pollo da tenere lontano dal contatto diretto dal fuoco, per far scolare il grasso.
7- POCO SALE E MOLTI SPEZIE. Troppo sale disidrata gli ingredienti.
8- LA MARINATURA. Fondamentale per carne pesce e verdure. Purché  fatta per tempo e a regola d’arte Mettete i condimenti dopo la cottura. Ad esempio, non mettere la carne a marinare nell’olio, onde evitare fumi e condire le pietanze la sera con un pochino d’olio, bucce di agrumi, arance, limone, erbe aromatiche, in modo che siano già gustose quando vengono poi cotte sulla griglia
9- OCCHIO ALLA FIAMMA. La brace va preparata due ore prima in modo da formare la carbonella giusta per non aggredire i cibi e bruciarli. Per una cottura sana e omogenea, occorre tenere il fuoco basso altrimenti si brucia l’alimento e può diventare dannoso.

10. NON DIMENTICATE IL KIT. Per iniziare un barbecue senza il kit necessario con cui cucinare nel modo più comodo possibile: per questo è bene equipaggiarsi di forchettoni e spiedini con cui ‘domare’ la carne dalle fiamme.

Immagine

 

Annunci