Un piatto tradizionale: coniglio secondo nonna Lorenza

PANORAMA TODI 

Il coniglio lo mangiavo quando lo preparava  mia madre (che a sua volta lo ha imparato da mia nonna): è ricetta semplice e gustosa che mi fa riassaporare i gusti della fanciullezza.

Ingredienti (4 persone):
– coniglio 750 gr circa
– capperi q.b.
– 20 gr burro
– un cucchiaio di olio
– salvia 20 foglioline
– rosmarino q.b.
– 1/2 bicchiere di vino bianco
– sale

Procedimento:

Fate marinare per 1 ora la carne del coniglio in una salsa ottenuta unendo in un bicchiere d’olio foglioline di salvia, sale e pepe. Lavare, asciugare, tagliare a pezzi il coniglio. Mettere burro e olio in una casseruola a fuoco basso e farlo dorare unendo anche della salvia e del rosmarino.

Lasciare insaporire per qualche minuto e bagnare con il vino, farlo evaporare, salare e continuare la cottura per 30 minuti rivoltando spesso i pezzi.


Unire capperi e continuare a cuocere per 20 minuti. Aggiungere del  brodo quando la carne si asciuga troppo.  Servire appena il sugo si è ristretto.

Il coniglio della nonna  è una ricetta profumata e gustosa. La salvia esalta il sapore della carne rendendo questo piatto davvero speciale.


Accorgimenti:

Più lungo è il tempo di marinatura, più morbida risulterà la carne.
Tenere un pentolino col brodo caldo as portata di mano durante il tempo di cottura.

Varianti:


Si può  cucinare il coniglio di questa ricetta  insieme alle patate tagliate a grossi pezzi .

Annunci